Iniziazione: è veramente necessaria per comunicare con le tue guide spirituali?

Aggiornamento: 3 giorni fa

Per comunicare con il tuo team spirituale, devi essere iniziata da una persona più esperta?



Ben ritrovata esploratrice spirituale,


Oggi parliamo di iniziazione.


Prima di iniziare il mio viaggio alla scoperta della spiritualità, mi ero chiesta se era veramente necessario presenziare ad una cerimonia di iniziazione per attivare la comunicazione con le mie guide spirituali. Con l’esperienza vissuta nel mio viaggio spirituale, sono giunta ad una conclusione.



La mia risposta diretta e secca: no!

Personalmente, io comunico direttamente con le mie guide spirituali senza aver mai partecipato a nessuna cerimonia o evento speciale e tanto meno nessuno ha attivato le mie capacità comunicative.


Ho semplicemente investito tempo, energie e determinazione per sviluppare questa competenza spirituale e riattivare la mia ghiandola pineale. Punto.


Ci tengo a sottolineare questo punto in quanto facendo parte di gruppi su Facebook ho notato che molte persone menzionano l'iniziazione come «una condizione sine qua non » per comunicare con il tuo team spirituale.


Mi sono sempre chiesta perché dovresti essere iniziata a comunicare o ricevere informazioni con le guide spirituali che hai scelto tu personalmente prima di incarnarti su terra. Strano no? (Piccola parentesi: se sei curiosa di approfondire questo argomento, ascolta la puntata del podcast n. 20 intitolata « Chi seleziona il tuo team spirituale » oppure leggi l'articolo).


Ritornando al nostro discorso sull'iniziazione, come puoi ben notare non mi è mai piaciuto questo concetto. Lo sai perché?


Per 3 semplici motivi:

  • Questo concetto pone le persone interessate ad esplorare il viaggio alla spiritualità al di fuori di un cerchio di "selezionati", mentre l'accesso all'universo e al team è disponibile a tutti, anche a te e anche ai più scettici.

  • La persona interessata per entrare nel cerchio dei selezionati ha bisogno di una persona esperta per farla entrare. Anche lì, si pone la persona interessata a un livello di dipendenza. E questo non mi piace. Come dico sempre, siamo tutti autonomi ed indipendenti.

  • Infine, non mi è mai piaciuto il fatto di dovere donare qualcosa o offrire un compenso per l'accesso alle tue guide. Se lo desideri, puoi iniziare ad instaurare una comunicazione con il tuo team spirituale immediatamente e gratuitamente. Nessuno te lo vieta.


Ricordati che la spiritualità è per tutti, anche per te.


La chiave segreta che apre la porta della comunicazione è solo una ed è rappresentata dal tuo impegno ad instaurare il rapporto con il tuo team spirituale.

Non è sicuramente una giornata oppure il ritiro spirituale di un weekend ad aprire o attivare la tua comunicazione.


Come le guide ci dicono sempre, abbiamo il libero arbitrio e se vuoi partecipare a degli eventi o cerimonie, segui il tuo istinto e il tuo cuore e farai sempre la cosa giusta.


Ricapitoliamo insieme


Con questa puntata, volevo solamente ricordarti che hai già in te stessa tutte le capacità e abilità di comunicare con il tuo team spirituale. Ci vuole pratica e costanza, ma sei in grado di farlo senza iniziazioni. È nella tua natura innata comunicare con loro, quindi, non esitare a provare farlo direttamente tu stessa.


Spero che questo articolo ti sia stato utile.


Non esitare a commentare se hai spunti di riflessione, dubbi o domande in merito a questo argomento.


Sono sempre qui a tua completa disposizione, mi puoi sempre raggiungere personalmente tramite email a hello@saraottoboni.com


Non dimenticare di richiedere l’adesione al gruppo privato di Facebook «Spiritualità & Guide Spirituali», troverai altre persone appassionate di spiritualità o che hanno intrapreso il loro viaggio spirituale.


Se desideri riascoltare il contenuto in modalità audio, ti includo qui di seguito la puntanta del podcast.




2 visualizzazioni0 commenti